Medvedev: le sanzioni UE contro le banche russe sono inutili

medvedev

 

20 set. – Le sanzioni Ue contro le banche russe che non possono piu’ raccogliere liquidita’ sui mercati europei sono “inutili”. Lo ha affermato il premier Dmitry Medvedev.
“Questa decisione dei nostri partner europei e’ essenzialmente soggettiva, penso sia inutile e solo minacciosa nei confronti della Russia, ma possiamo affrontarla, specialmente tenendo presente che i mercati finanziari crollano periodicamente e abbiamo avuto questa situazione nel 2008 e nel 2009”, ha sottolinaeto Medvedev in un’intervista alla tv Rossiya 24.

“La situazione attuale nel mercato finanziario internazionale e’ sfavorevole per le nostre banche, praticamente tutte le posizioni per ricevere liquidita’ estera, come dicono i nostri esperti di finanza, sono chiuse alle nostre banche”, ha spiegato il premier russo.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -