Sanzioni Russia, Medvedev: Non siamo stati noi a iniziare. Siamo costretti a rispondere

????????? ?????? ?? ?????????????? ???????? ??????? ????????????? ??????????? ????????? ??

 

19 settembre – La Russia sarà costretta a rispondere alle sanzioni dell’Ovest che secondo il premier Dmitri Medvedev “non riflettono la realtà”. Lo ha detto lo stesso Medvedev. “Qualche mese fa il nostro paese ha iniziato a giocare la ‘partita a tennis’ delle sanzioni, imposta dall’Occidente. Appena una settimana fa i paesi occidentali hanno presentato un nuovo pacchetto di restrizioni che non riflettono la realtà. Non siamo stati noi a iniziare. Ma siamo costretti a rispondere”, ha detto.

“Non tollereremo il ricatto politico” ha detto il primo ministro russo definendo “futili” tutti “i tentativi di esercitare pressioni sulla Russia con tali misure”.

Medvedev ha aggiunto: “Siamo il più grande paese del mondo, una potenza nucleare con 150 milioni di persone, un territorio con vaste riserve naturali e un enorme mercato per i beni, i servizi e gli investimenti. I partner occidentali, tuttavia, “fingono che Russia non esista sulla mappa” e procedono con “lo smantellamento della stabilità dei sistemi finanziari e commerciali globali. Ma, naturalmente, lo smantellamento, finora si può fermare” ha detto Medvedev, parlando durante una riunione plenaria del forum internazionale degli investimenti a Sochi.


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -