Renzi; scoop o avvisi garanzia non mettano a rischio l’Eni

eni17 set. – “In queste ore la prima azienda italiana, la 22esima azienda al mondo, che ha decine di migliaia di lavoratori che stanno a dimostrare che un’azienda italiana puo’ fare grandi risultati, e’ stata raggiunta da uno scoop, da un avviso di garanzia, da un’indagine. Dico qui in Parlamento che noi aspettiamo le indagini e rispettiamo le sentenze, ma non consentiamo a nessuno scoop di mettere in difficolta’ o in crisi decine di migliaia di posti di lavoro e non consentiamo che avvisi di garanzia piu’ o meno citofonati ai giornali, consentano di cambiare la politica aziendale in questo Paese. Se per voi questa e’ una svolta, prendetevi la svolta, ma questo e’ un dato di fatto per rendere l’Italia un Paese civile”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante il suo intervento alla Camera sulle linee di attuazione del programma di Governo. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -