Crisi, Cgil: nelle prossime settimane rischio licenziamenti di massa

cgil16 sett – Nelle prossime settimane potrebbero scattare licenziamenti di massa in molte aziende. A lanciare l’allarme è il leader della Fiom-Cgil, Maurizio Landini, che ha chiesto al Governo di bloccare gli effetti della riforma Fornero sul mercato del lavoro, a partire dalla cancellazione della cassa integrazione in deroga.

“Il primo problema – ha detto Landini a margine del congresso della Uilm – è quello di evitare licenziamenti. Nelle prossime settimane c’è il rischio di licenziamenti di massa. A Termini Imerese e in tante imprese finiscono gli ammortizzatori sociali. Se uno vuole fare una cosa intelligente blocchi la riforma Fornero, che fa partire la mobilità e cancella la cassa in deroga“.
Secondo Landini, questa è la “strada più utile”. Il Governo “ha diritto di prendere le decisioni – ha aggiunto – ma non può essere l’opposto: che sia il Governo a pensare. L’anno è drammatico. Bisogna estendere e non ridurre le tutele perché un lavoro senza diritti è schiavitù. Ogni sindacato ora si assuma la propria resposnabilità e assuma azioni conseguenti”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -