Non partecipi alla coalizione anti-Isis? Ti arrivano le minacce dell’Isis

isil-obama

 

13 settembre – A poche ore dall’arrivo al Cairo del segretario di Stato Usa, John Kerry, le autorita’ egiziane hanno respinto l’ipotesi di una partecipazione armata alle iniziative per contrastare l’avanzato dei miliziani dello Stato islamico (Is) in Iraq.

E che cosa fa quella banda di mercenari che si fa chiamare “Stato islamico”? Incredibile! Invece di ringraziare minaccia l’Egitto.

Un presunto militante dell’Isis via Twitter ha avvertito l’Egitto di un imminente attacco da parte dei terroristi dello Stato Islamico. “Aspettatevi una sorpresa in Egitto a giorni”, ha scritto il militante Abu Siyaf al-Masry sul suo account Twitter, secondo il quotidiano del Cairo al-Masry al-Youm.

Coalizione anti-ISIS illegale. Lega araba, Egitto e Turchia: non ha legittimazione politica

Nonostante l’Isis sia molto attivo, per ora, solo in Iraq e in Siria, alcuni esperti egiziani ritengono che queste minacce online vogliano marcare il territorio anche in Egitto. “Non sono assolutamente presenti in Egitto, per ora, questo è il motivo per cui usano internet e le piattaforme dei social media per interagire con gli egiziani ed estendere la loro influenza”, ha spiegato l’analista politico e commentatore Mohssen al-Faham, intervistato da Al Arabiya.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -