Boldrini a Palermo tra gli immigrati: “Ho sentito il dovere di essere qui”

Foto Boldrini twitter

Foto Boldrini twitter

 

12 SET – “Quando sono atterrata all’aeroporto di Palermo, il prefetto mi ha informata di questo arrivo di migranti e quindi mi sembrava un segno di rispetto verso questa isola, i corpi dello Stato, le autorità, gli operatori e i migranti essere qui in segno di solidarietà. Una accoglienza che funziona”. Lo ha detto il presidente della Camera, Laura Boldrini, giunta nel molo “Quattroventi” del porto, dove si trovano i migranti sbarcati stamani e accolti nelle tende della Croce rossa.

Laura Boldrini è arrivata a sorpresa al porto di Palermo mentre erano in corso le operazioni di assistenza ai 450 migranti salvati nelle acque del Canale di Sicilia e giunti nel tardo pomeriggio nel capoluogo siciliano.

La presidente della Camera ha anche voluto visitare le tende allestite al porto per il primo soccorso dei migranti. ”Stiamo ricevendo persone in fuga dalla guerra, dal peggiore fanatismo, persone vittime di una situazione drammatica – ha detto la Boldrini – ed è nostro dovere riuscire a far fronte a questa situazione come lo stanno facendo in modo assai più consistente tutti i paesi confinanti alla Siria dove ci sono milioni di rifugiati”.

”L’Italia sta facendo il suo dovere e io sono molto orgogliosa delle risorse che stiamo investendo per salvare vite umane.”



   

 

 

2 Commenti per “Boldrini a Palermo tra gli immigrati: “Ho sentito il dovere di essere qui””

  1. Questa donna è penosa! Facile per lei che va in mezzo agli migranti per un’ora, i soldi per mantenerli mica li caccia fuori di tasca sua. La signora Boldrini mica deve preoccuparsi come pagare l’affitto o comprare da mangiare. Lei gira in auto blu non in metro o in autobus dove si rischia di essere derubati, violentati o picchiati se ti va bene e non ti ammazzano. Abbiate pietà cacciamo questa donna, esiliamola in Congo con la sua amichetta Kyenge.

  2. Basta!! Non se ne puo’piu’!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -