Expo 2015: la trasparenza illusoria e il gestore di 7 focaccerie

renzi-expo

 

12 settembre – Vediamo insieme l’ultima iniziativa da fumo negli occhi del paroliere fiorentino, di cui ci parla il sole24ore

Il concetto di trasparenza del premier lo vedi subito dal sito dove sono pubblicati i dati, nel quale viene sciorinata una serie d’informazioni illeggibili per il cittadino. L’unica cosa che si capisce è che i lavori sono in un ritardo mostruoso.

Poi, sempre all’insegna della trasparenza totale, i servizi di ristorazione verranno affidati per… trattativa privata. Poverini non hanno più tempo di fare la gara. Perché il tempo per finire tutti i cantieri aperti ce l’hanno? Vedremo che ad un certo punto quando staranno alla canna del gas, dovranno riaffidare anche i lavori in corso tramite trattativa privata.

Infine non possiamo fare a mano di notare uno dei fulgidi esempi di esperienza dei dirigenti per la ristorazione dell’expo:

https://www.linkedin.com/profile/view?id=21704230

Questo signore, che lavora dal 2012  per Expo 2015 (notare che ha scritto “proiect” manager con la i), prima stava in una società che gestiva in tutto ben 7 focaccerie. Considerando che sono stati venduti 5 milioni di biglietti per l’expo ed il parolaio punta a 24 milioni, immagino che in queste focaccerie il flusso di clienti sia colossale, perché gestire un volume di clientela come quello atteso non è qualcosa che ci s’inventa di punto in bianco.

Ecco come siamo messi. E ci voleva un nuovo sito per spiegarlo?



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -