Danni da sanzioni alla Russia. UE: sospesi i risarcimenti agli agricoltori

sanzioni

 

11 set. – La Commissione europea ha deciso oggi di sospendere le misure urgenti di sostegno ai settori della frutta e della verdura deperibili, penalizzati dal blocco delle importazioni da parte della Russia, perche’ le richieste per alcuni prodotti (le pere e le mele in particolare) hanno superato di molte volte la media delle esportazioni totali Ue verso la Russia. Le misure erano state annunciate lo scorso 18 agosto per un ammontare di 125 milioni di euro. Nei prossimi giorni, la Commissione mettera’ a punto uno schema di misure piu’ mirate, che tenga conto dell’esperienza delle scorse settimane.

Il commissario all’Agricoltura Dacian Ciolos ha confermato l’impegno della Commissione a “sostenere quei produttori che hanno improvvisamente perso un mercato importante a causa della decisione di Mosca. Intendo presentare un nuovo schema nei prossimi giorni piu’ mirato e piu’ efficiente”. Secondo quanto deciso lo scorso 18 agosto, gli Stati dovevano presentare le loro richieste ogni lunedi’ e giovedi’. I volumi notificati lo scorso 8 settembre, relativamente alle richieste per il periodo dal 18 agosto al 3 settembre, indicava che i tetti fissati sono stati raggiungi per pere e mere e altri prodotti. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -