Eutanasia, Radicali: “sì al diritto di morire. Parlamento cialtrone”

Parma . Eutanasia, presidio dei Radicali in piazza Garibaldi: “Sì al diritto di morire”

radicali10 settembre – “Il 13 settembre 2013 -si legge ina una nota di Liberamente Radicale– esattamente un anno fa, l’associazione Luca Coscioni, appartenente alla galassia radicale, ha consegnato ben 67mila firme, autenticate e certificate alla Camera dei deputati, per una proposta di legge di iniziativa popolare riguardante la liceità dell’eutanasia. Ad oggi la proposta non è stata neppure messa in calendario per la discussione, ancora una volta il parlamento italiano, figlio di un cattolicesimo che affonda il suo potere nel proibizionismo, volta le spalle alla volontà popolare. Ancora una volta il parlamento italiano mostra il suo lato più cialtrone e ipocrita.

Sabato 13 settembre 2014, a distanza di un anno, saremo in piazza Garibaldi, a Parma, per ricordare a cittadini e istituzioni quanto accaduto, per ribadire l’importanza della libertà. Perché nessuno, neppure un parlamento illegale come quello italiano, può vietare il diritto alla morte. Il sit-in prenderà il via alle 11, tutti sono ben accetti. L’Amministrazione Comunale finora si è dimostrata sensibile al tema, così come alcune anime del Pd sono da sempre vicine alla tematica: ecco, sarebbe bello, nella giornata di sabato, vedere due politici spesso in contrapposizione, come il sindaco Pizzarotti e il consigliere Pd Massimo Iotti, uniti in piazza per una battaglia giusta che va oltre i colori e le ideologie politiche. Se diventa un obbligo, la vita cessa di essere un dono: sì al diritto di morire!”

parmatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -