Afghanistan: stuprarono 4 donne, pena di morte per i sette assalitori

karzai

il presidente afghano, Hamid Karzai

 

7 set. – Sono stati condannati tutti alla pena capitale i sette uomini che la settimana scorsa, in Afghanistan, avevano violentato quattro donne, che tornavano da una festa nuziale. La vicenda negli ultimi giorni aveva sollevato un’ondata di indignazione popolare nel Paese tanto che il processo e’ stato accompagnato da manifestazioni fuori dall’aula di tribunale e seguito in diretta televisiva. I sette, vestiti in abiti tradizionali, erano tutti sul banco degli imputati.

Incontrando un gruppo di donne a Kabul, il presidente afghano, Hamid Karzai, si e’ impegnato a firmare la condanna non appena decretata la sentenza. I fatti sono avvenuti venerdi’ scorso: gli assalitori hanno fermato quattro veicoli che rientravano da un matrimonio alle porte di Kabul e hanno depredato i passeggeri; ma poi hanno isolato le quattro donne e le hanno violentate. L’ondata di indignazione contro lo stupro di gruppo e’ un’assoluta anomalia in un Paese come l’Afghanistan, molto tradizionale e ‘machista’, nel quale spesso le donne che subiscono violenza sessuale finiscono anche carcere perche accusate di aver commesso “un crimine morale”.



   

 

 

1 Commento per “Afghanistan: stuprarono 4 donne, pena di morte per i sette assalitori”

  1. Era ora che qualcuno si decidesse di punire seriamente la violenza sessuale. Speriamo che altri paesi capiscano che bisogna fermare questa piaga che esiste da secoli.Io comunque non sono per la pena di morte, credo che la castrazione fisica ( non chimica) sia la punizione adeguata insieme ai lavori socialmente utili per 10 anni. Se nel nostro paese non cominciamo a punire seriamente ed a fare rispettare la pena data non usciremo più dall’inferno nel quale viviamo.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -