Mogherini: avanti con le sanzioni alla Russia, verificare la tregua

putin-mogherini

 

5 set 2014 – L’Unione Europea proseguira’ nella predisposizione del nuovo pacchetto di sanzioni nei confronti della Russia per la crisi ucraina, in attesa di verificare nel concreto se la tregua che dovrebbe essere firmata domani sara’ “implementata” e “reggera’ nel tempo”. Lo ha chiarito il ministro degli Esteri e nominata Alto Rappresentante della Ue, Federica Mogherini, conversando con i giornalisti a margine del vertice Nato in corso a Newport, nel Galles.

“Si sta lavorando e si lavorera’ anche domani a Bruxelles per avere pronto il nuovo pacchetto di sanzioni”, ha spiegato Mogherini. Per la sua applicazione “ci vorra’ del tempo”, ma “c’e’ l’accordo affinche’ le sanzioni restino uno strumento di pressione politica”. Quanto all’effettivo utilizzo del nuovo pacchetto, “dipende molto dalla tregua” che dovrebbe essere firmata domani e alla “implementazione” di quell’accordo: “Sara’ fondamentale valutare se l’accordo reggera’, se la situazione nell’est dell’Ucraina migliorera’ effettivamente: dipendera’ dalla situazione sul terreno”. Di sicuro, “difficilmente la firma, che speriamo avvenga domani, sara’ sufficiente. Bisognera’ passare dalle parole ai fatti: il ritiro delle truppe russe, lo stop al flusso di armi, il rilascio degli ostaggi...”. Questioni su cui “ci sono contatti tra Putin e Poroshenko e su cui si lavorera’ domani a Minsk per rendere stabile il cessate il fuoco”. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -