Su pressioni USA la Francia blocca le consegne militari alla Russia, perdita di 1,2 mld di euro

 

4 sett – La preoccupazione per il coinvolgimento russo in Ucraina porta la Francia a congelare le consegne militari a Mosca. Secondo Parigi – che fa seguito alla pressione degli Stati Uniti, espressa in più occasioni – non vi sono le condizioni per consegnare la prima nave da guerra Mistral.

Anche altri Paesi europei – a iniziare da Regno Unito e Lituania – avevano espresso forti critiche a riguardo.

Il contratto tra i due Paesi – 1,2 miliardi di euro – era stato firmato nel 2011 e prevedeva due navi porta-elicotteri assemblate nei cantieri navali di Saint-Nazaire.

Fonti diplomatiche francesi fanno sapere che la posizione sarà riesaminata in novembre. Per ora Mosca fa buon viso a cattivo gioco e dice che non è una tragedia. euronews

navi-francia



   

 

 

2 Commenti per “Su pressioni USA la Francia blocca le consegne militari alla Russia, perdita di 1,2 mld di euro”

  1. Tanto vale che cambiamo il nome dell’Europa in Usa.

  2. Aggiungo che per i ritardi di consegna contrattuali,i Francesi potrebbero venire sanzionati per una cifra che arriva ai 3 miliardi di euro.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -