Coppia trans, prete benedice le fedi: “L’amore puro e sincero ha come fonte Dio”

gay4 sett – Beatrice e Marianna si sono prese per mano e, di fronte agli occhi partecipi di un paese, hanno ricevuto la benedizione di Dio. Una cerimonia semplice, senza inviti ufficiali, desiderata da una vita. Don Giuseppe Cestone ha benedetto la loro unione, decidendo dopo avere visto il film che ne racconta la storia e dopo averle conosciute di persona, che non aveva alcuna importanza di che sesso fossero e che vita avessero attraversato per arrivare fin lì, a pochi passi dalla sua chiesa.

Per lui, parroco del vicino comune di Andretta, non è rilevante che Beatrice all’anagrafe si chiami Giuseppe Della Pelle e che di lavoro faccia il meccanico. Che si tinga le labbra di rosso e che porti i capelli biondi tagliati poco sopra le spalle, che si vesta da donna e che ami, nonostante tutto, un’altra donna.

Quello che lui, uomo di chiesa, ha visto negli occhi di questa coppia è stato amore. E su questo si è soffermato: “Qualunque forma di amore, se è sincera e pura, ha una unica sorgente, che è Dio. Non ho celebrato il sacramento del matrimonio, ma ho benedetto le loro fedi che sono simbolo di fedeltà, di impegno che si rinnova quotidianamente. Mi è piaciuto dare una carezza a questa coppia, originale certo, ma anche amata da Dio”. repubblica.it



   

 

 

1 Commento per “Coppia trans, prete benedice le fedi: “L’amore puro e sincero ha come fonte Dio””

  1. qualcuno spieghi al povero deficente che Dio ha creato tutte le cose dandogli un senso, la vagina per essere deflorata e l’ano per espellere, chi ne fa uso improprio é egli stesso/essa improprio, non c’é bisogno né di studiare all’università né tanto meno in seminario per comprendere l’ovvio.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -