Voleva aderire alla jihad in Siria, ceceno arrestato in Austria

isis-jihad-ue

 

2 set 2014 – Un richiedente asilo politico ceceno sospettato di prepararsi ad aderire alla jihad in Siria e’ stato arrestato in Austria. Lo ha annunciato la polizia del Paese, quasi due settimane dopo l’arresto di altre nove persone. I Paesi europei hanno rafforzato i controlli sui potenziali jihadisti che viaggiano da e per la Siria e l’Iraq, da quando lo Stato Islamico ha conquistato vaste zone dell’Iraq a giugno.

L’allarme e’ aumentato dopo che il gruppo ha diffuso un video lo scorso mese che mostrava un terrorista dell’Isis – dallo spiccato accento londinese – decapitare James Foley, un giornalista statunitense rapito nel Paese. La polizia austriaca ha dichiarato in una nota che un 29enne originario della Cecenia e’ stato arrestato domenica nella citta’ settentrionale di Heidenreichstein e accusato di appartenere a una “organizzazione terroristica”. E’ accusato di aver combattuto in Siria lo scorso anno e di essere arrivato in Austria a dicembre per curarsi e chiedere asilo. “Aveva progetti concreti di rientro in Siria”, ha annunciato il portavoce della polizia, Markus Haindl. (fonte AFP)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -