Siria: jihadisti Isis usano bombe cluster

Cluster-bombs2 settembre – I jihadisti dello Stato Islamico hanno utilizzato bombe a grappolo in Siria. Lo riferisce l’associazione per i diritti umani Human Rights Watch citando i rapporti dei propri funzionari curdi locali e prove fotografiche.

I combattenti dell’IS hanno utilizzato le ”cluster” almeno in due occasioni, il 12 luglio e il 14 agosto, nel corso di combattimenti nei pressi della citta’ di Ayn al-Arab nella provincia di Aleppo, vicino al confine con la Turchia, fra il gruppo jihadista e i combattenti curdi.

Secondo HRW, e’ la prima volta che i jihadisti fanno utilizzo di simili ordigni e non e’ ancora chiaro come li abbiamo ottenuti. Le munizioni ”cluster” contengono anche centinaia di piccole cariche di esplosivo e possono essere sparate coi lanciarazzi o lanciate dal cielo. Spargono esplosivi su larghe zone e restano pericolose anche in seguito sul terreno quando alcune cariche rimangono inesplose. Le bombe a grappolo sono state usate spesso dal regime siriano contro i ribelli che tentano di rovesciare il presidente Bashar al-Assad. Secondo HRW, l’esercito siriano ha utilizzato almeno 246 bombe cluster dalla meta’ del 2012. (fonte AFP).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -