Crocifisso nell’urina, polemica ad Ajaccio per l'”opera” blasfema

Piss-Christ

 

2 sett – L’opera è del 1987, ma non cessa di suscitare polemiche. Perché Piss Christ, la fotografia di un Crocifisso immerso in un bicchiere di urina – autore il fotografo statunitense Andres Serrano – non può non dare scandalo, anche se si tratta di un’opera d’arte.

Il luogo del delitto è il Fesh Museum di Ajaccio, in Corsica. Le Figaro racconta che decine di fedeli cattolici si sono radunati di fronte alla galleria, protestando contro l’esposizione di un’opera che non può che risultare blasfema per la sensibilità religiosa degli abitanti dell’isola.

La protesta però non è riuscita a smuovere dal suo intento il sindaco della città, che ha insistito perché l’opera di Serrano rimanga esposta fino al 29 settembre, data già stabilita come termine della mostra.

Una decisione che non manca di suscitare perplessità anche a Parigi: commentando la scelta del sindaco, Le Figaro pubblica un’intervista allo storico Francois Boefsplug dal titolo piuttosto significativo: è proprio necessario esporre ancora il Piss Christ?

il giornale



   

 

 

3 Commenti per “Crocifisso nell’urina, polemica ad Ajaccio per l'”opera” blasfema”

  1. Dietro la scusa dell’arte qualsiasi malato di mente può dar sfogo alle sue perversioni.

  2. Io sono, nel mio piccolo, un artista. Scrittore, cantautore/arrangiatore (si, è la mia professione, non un semplice passatempo). Tuttavia non mi permetterei MAI di usare l’Arte per infangare il Credo altrui, quale esso sia, che io sia d’accordo o meno. Ma gli artisti veri, coloro che cercano di comunicare attraverso le emozioni della gente e non sfruttando banalissimi pensieri, sono sempre meno, così come sempre meno sono le persone che, a quanto pare, usano il cervello.

  3. Questo artistoide, se avesse usato invece del crocifisso una menorah, non un mass media l’avrebbe citato, sarebbe scomparso lui e la sua “opera”.
    Se invece avesse usato il corano, i mussulmani l’avrebbero senz’altro ucciso, non prima di essere stato linciato dai media.
    Ma ha usato un crocifisso ed è diventato ricco.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -