Orrore in Yemen: tre uomini sgozzati “erano spie Usa”

Army soldiers display flags of the al Qaeda-linked Ansar al-Sharia group, at a position recaptured from thr group near the southern Yemeni city of Zinjibar

 

1 sett – E’ orrore senza fine targato al Qaida: il ramo saudita-yemenita, Aqap, ha pubblicato le foto raccapriccianti di tre uomini sgozzati, accusati di essere spie americane e aver dato informazioni utili per i bersagli dei droni statunitensi. Lo riferisce la stampa yemenita.

“Giustiziati’ nei pressi di Hadramut” – I tre sono stati ‘giustiziati’ nei pressi di Hadramut, nel sudest dello Yemen. Il 9 agosto l’Aqap aveva pubblicato online le foto – ancora presenti su vari social network – di 13 soldati yemeniti orrendamente uccisi, tutti con la gola squarciata. Come nel caso del Sinai, nel video pubblicato la scorsa settimana da Ansar beit al Maqdis, l’Aqap invita altri ‘collaboratori’ a “pentirsi”, garantendo loro l’incolumità. Nelle raccapriccianti immagini, ci sono i tre cadaveri in una pozza di sangue.

Egitto: trovati altri 4 cadaveri decapitati in Sinai – Altri 4 cadaveri decapitati sono stati trovati in Sinai, nelle ultime 48 ore. Lo riferiscono fonti della sicurezza sul posto. La scorsa settimana il gruppo jihadista filo al Qaida del Sinai, Ansar beit al Maqdis, ha diffuso un video con la decapitazione di quattro presunte spie del Mossad.

Jihadisti a’caccia di spie’, centinaia in fuga – E’ vero e proprio terrore in Sinai, dove i jihadisti di Ansar beit al Maqdis “mettono in piedi di notte dei posti di blocco per dare la caccia a quelli che considerano ‘collaboratori’ dell’Esercito. “Hanno già ucciso almeno 10 capi tribù, mentre centinaia di famiglie sono state costrette a lasciare le proprie case temendo la collera dei jihadisti”, rivela una fonte qualificata. Sono almeno 8 le persone decapitate nelle ultime settimane in Sinai. TISCALI



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -