Mogherini contro Israele: nuovi insediamenti sono ostacolo alla pace

mogherini-arafat

 

1 SET – Il ministro degli Esteri Federica Mogherini, che a novembre assumerà l’incarico di alto rappresentante per gli affari esteri dell’Ue, considera controproducente la decisione dell’Amministrazione Civile israeliana nei Territori Occupati di appropriarsi dei terreni appartenenti a 5 villaggi palestinesi con il probabile intento di edificarvi un nuovo insediamento nell’area di Betlemme. Gli insediamenti, ha ricordato il ministro, “non solo sono illegali sulla base del diritto internazionale, ma rappresentano un ostacolo alla pace e alla prospettiva dei due Stati”.

L’Italia, anche insieme agli altri partner Ue, – ha specificato Mogherini – ha sempre richiamato le due parti ad astenersi da iniziative unilaterali e controproducenti, come quella annunciata oggi, e che possano pregiudicare il dialogo. Nelle attuali circostanze, dopo il sanguinoso conflitto a Gaza, si deve invece fare ogni sforzo per rilanciare il processo di pace e giungere a una soluzione reale del conflitto. Dunque è necessario che ogni iniziativa sia coerente con l’intento del governo israeliano di rafforzare il dialogo con il presidente Mahmoud Abbas e l’Autorità Nazionale Palestinese e percorrere la via, difficile ma indispensabile, del negoziato. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -