Marocchino molesta le passanti e picchia una vigilessa, patteggia e torna libero

vigile1 sett – Piacenza- Ha patteggiato la pena ed è tornato subito in libertà il marocchino che ha picchiato una vigilessa dopo che era intervenuta per fermarlo perché molestava i passanti e le ragazze in piazza Cavalli. Il 30enne, accusato di resistenza e lesioni, ha patteggiato davanti al giudice Italo Ghitti una condanna a 5 mesi e 10 giorni.

Il giudice ha convalidato l’arresto dell’uomo eseguito dalla polizia municipale, poi il difensore dell’immigrato, l’avvocato Monica Malchiodi ha chiesto al pm Giulio Massara di poter patteggiare. Il pubblico ministero ha accolto la richiesta e per l’uomo è stata stabilita la pena.

In preda all’alcol, il 30enne, sabato scorso ha tentato di palpeggiare, secondo le accuse, alcune passanti che avrebbe cercato di colpire con uno schiaffo al loro rifiuto. E’ intervenuta una pattuglia della polizia locale, ma il marocchino ha preso a schiaffi e colpito al volto anche una vigilessa che, visitata al pronto soccorso, ha riportato una prognosi di 8 giorni (evidentemente ha un’alta concezione del genere femminile). Finito in manette, l’uomo ha atteso in camera di sicurezza per due giorni il processo e stamattina è tornato libero.

.ilpiacenza.it



   

 

 

2 Commenti per “Marocchino molesta le passanti e picchia una vigilessa, patteggia e torna libero”

  1. La vigilessa gli faccia, tramite il Comune che lei rappresenta, causa civile per danni e offese e lo faccia pagare. Queste persone devono essere colpite SUBITO nel portafoglio!!!

  2. ” Marocchino molesta le passanti e picchia una vigilessa, patteggia e torna libero ”

    Sarà stato iscritto al PD, pertanto può fare quello che gli pare e piace.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -