Vendite al dettaglio ancora in calo, – 2,6%

crollo-ivaRoma, 28 ago. – Vendite al dettaglio ancora in difficolta’ a giugno, primo mese di disponibilita’ del bonus da 80 euro incassato a maggio. L’indice calcolato dall’Istat e’ rimasto fermo su base mensile per un calo tendenziale del 2,6%.. Nella media del trimestre aprile-giugno 2014, l’indice mostra una flessione dello 0,2% rispetto ai tre mesi precedenti.

Nel confronto con maggio 2014, le vendite di prodotti alimentari segnano un lieve aumento (+0,1%) mentre quelle di prodotti non alimentari un leggero calo (-0,1%). Variazioni tendenziali negative si registrano sia per le vendite di prodotti alimentari (-2,4%) sia per quelle di prodotti non alimentari (-2,8%).
Con riferimento alla forma distributiva, nel confronto con il mese di giugno 2013, le vendite diminuiscono sia per le imprese della grande distribuzione (-1,3%) sia per quelle operanti su piccole superfici (-3,9%).
Nel primo semestre del 2014, l’indice grezzo diminuisce dell’1% rispetto allo stesso periodo del 2013. Le vendite di prodotti alimentari segnano una flessione dello 0,7% e quelle di prodotti non alimentari dell’1,1%.

Torna a scendere anche la fiducia delle imrpese ad agosto dopo il balzo di luglio, completamente cancellato, che aveva portato l’indicatore sui massimi da tre anni. In particolare, l’indice calcolato dall’Istat, si attesta a 88,2 da 90,8 del mese precedente. Il calo dell’indice complessivo, spiega l’istituto di statistica, e’ dovuto al peggioramento della fiducia delle imprese di tutti i settori, manifatturiero, dei servizi di mercato, delle costruzioni e del commercio al dettaglio. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -