Arrestati due ”reclutatori” di jihadisti in Olanda e Germania

jihad1

 

28 ago 2014 – La polizia olandese e quella tedesca hanno arrestato due uomini con l’accusa di essere dei reclutatori di jihadisti da inviare a combattere in Iraq e Siria. Insieme all’uomo arrestato in Germania, e’ stata fermata anche una donna. Tutti e tre gli arrestati vengono dall’Aia e sono accusati di incitamento all’odio attraverso i social network e di aver cercato di organizzare attentati terroristici, in particolare aiutando gli aspiranti combattenti a recarsi in Medio Oriente.

Nel corso dell’operazione – ha reso noto la polizia olandese – sono state perquisite anche quattro abitazione. Sono almeno 130 i cittadini olandesi che si sono recati a combattere in Siria e in Iraq, secondo i dati in possesso delle autorita’. Trenta di loro hanno fatto ritorno, mentre 14 sono rimasti uccisi in battaglia. (fonte AFP)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -