Piu’ immigrati per tutti, Alfano lancia “Frontex Plus”

alfano

 

27 ago. – A fine novembre partira’ l’operazione ‘Frontex Plus’ che mandera’ in pensione gradualmente ‘Mare nostrum’ e di fatto fara’ passare la responsabilita’ del controllo delle frontiere direttamente sull’Unione europea. Al termine di un incontro con il commissario Ue per gli affari interni, Cecilia Malmstrom, a Bruxelles, il ministro degli Interni Angelino Alfano ha detto che “Frontex Plus non e’ la fotocopia di Mare Nostrum. E’ un’altra cosa. Mare nostrum nasce con una filosofia di emergenza e a tempo. Frontex Plus avra’ un’articolazione e un dispositivo che non coincidera’ con Mare Nostrum”. Angelino Alfano sottolinea che Frontex Plus e’ destinata comunque a sostituire Mare Nostrum.

“Questa sostituzione avverra’ quando sara’ avviata Frontex Plus – ha aggiunto Alfano in conferenza stampa a Bruxelles -. Con Frontex Plus l’Europa sara’ piu’ forte nel Mediterraneo”. Poi ha ribadito che con il lancio di Frontex Plus, annunciato oggi dalla Commissione Ue, “ci sono tutte le basi per superare Mare Nostrum”. Il ministro si e’ detto soddisfatto della tempistica prevista per il lancio di Frontex Plus, che non sara’ operativo prima della fine di novembre. Lanciare l’operazione a novembre “mi sembra ottimistico, spero che l’obiettivo sia centrato ha detto il ministro, precisando che “se cosi’ sara’, saremo contenti,” e sottolineando che nel frattempo le frontiere restano controllate attraverso Mare Nostrum.

“Se la frontiera sara’ meglio presidiata dall’Europa attraverso Frontex Plus, noi con maggiore tranquilita’ possiamo uscire da Mare Nostrum. Questa decisione sara’ comunque presa dopo l’avvio di Frontex Plus”, ha precisato Alfano parlando con i giornalisti dopo una conferenza congiunta con il commissario agli affari interni Cecilia Malmstrom a Bruxelles.

Il ministro, nello spiegare le differenze tra Mare Nostrum e la futura missione Frontex Plus, ha precisato che quest’ultima operera’ “nei limiti delle acque territoriali di Schengen”. Il campo di operativita’ di Mare Nostrum e’ invece al momento esteso anche al di fuori delle acque territoriali di Schengen, fino al limite della frontiera libica. Angelino Alfano ha tenuto a sottolineare che con il lancio di Frontex Plus e la graduale dismissione di Mare Nostrum, si verifichera’ “un completo capovolgimento di prospettiva e di competenze” visto che “l’Europa tornera’ protagonista nel Mediterraneo.” Alfano ha sottolineato poi che le due operazioni sono distinte e con compiti diversi e ha poi precisato che la sostituzione di Mare Nostrum con Frontex Plus “non significa un abbandono della frontiera” visto che l’Italia restera’ responsabile dei suoi confini, eppure tuttavia “la competenza su Frontex Plus sara’ dell’Europa” e non dell’Italia.

 



   

 

 

2 Commenti per “Piu’ immigrati per tutti, Alfano lancia “Frontex Plus””

  1. Si ma resta il fatto che questi individui arriveranno in Italia…ma dove verranno collocati? In alberghi 5 stelle, in case sfitte, nei castelli? Ma non vi pare che tutto questo è altamente ingiusto e che l’Italia non ha la stessa capienza che può avere il territorio americano ad esempio?

  2. Significa che torneremo al medioevo e che L’Italia sarà covo di profughi,terroristi e gli sbarchi triplicheranno,per poi non parlare delle tasse che saranno altissime per poter mantenere tutti questi sconosciuti clandestini.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -