Kyenge: Mare Nostrum non basta piu’, serve un piano a largo raggio

kyenge

 

27 agosto – Per uno scafista che, senza peli sulla lingua, afferma che i profughi continueranno a viaggiare perché grazie a Mare Nostrum “gli italiani ci vengono a salvare”, c’è una Cécile Kyenge che Mare Nostrum lo difende. “Se l’Italia si presenta a Bruxelles dicendo semplicemente stop a Mare Nostrum e avanti con Frontex, dubito che otterrà qualche risultato. Non sono ottimista”, spiega l’ex ministro dell’Integrazione. E ancora: “Serve un piano a largo raggio, con vari livelli d’intervento”. Secondo l’europarlamentare del Pd, che in Europa continua ad occuparsi di integrazione, “è impossibile mettere un problema di queste dimensioni solo nelle mani di Frontex (il protocollo Ue per l’emergenza immigrazione, ndr) che, tuttalpiù, può limitarsi a dare un contributo di uomini e mezzi in funzione di controllo”.

“Ma non basta più…” – Prosegue la Kyenge: “Mare Nostrum è nata come risposta all’emergenza sbarchi. Resta determinante per il salvataggio delle persone ma come è evidente non basta più. Nelle intenzioni doveva avere una funzione a breve termine e, a seguire, avrebbe dovuto essere coordinata con un progetto a lungo termine per l’accoglienza e l’integrazione dei migranti”. Certo, riconosce Cécile, “Mare Nostrum così com’è ora, è uno strumento inadeguato, costoso. L’Italia ormai fatica a reggere il peso e le responsabilità di un impegno così gravoso. Per questa ragione penso che il nostro Paese dovrebbe presentarsi a Bruxelles e pretendere aiuto, non con lo sguardo basso o il cappello in mano. Dobbiamo far valere le nostre buone ragioni con gli altri 28 paesi dell’Unione”. libero



   

 

 

2 Commenti per “Kyenge: Mare Nostrum non basta piu’, serve un piano a largo raggio”

  1. L’imam congolese kyenge lancia un’altra fatwa !

  2. Renato Giannelli

    hanno fatto bene a non dare un quattrino a questi emeriti imbecilli!! bastava affondare gli scafi e una semplicissima legge cdi reato di dieci anni agli scafisti…..RITENGO CHE COMUNQUE LA !CUPOLA” CHE DIRIGE IL BISNES IMMIGRAZIONE, SIA LA CARITAS PILOTATA DAL VATICANO E LE COOPERATIVE ROSSE PILOTATE DAL PD….. SOLO ADESSO, SI RIESCE A SAPERE CHE L’EUROPA, HA DATO PER QUESTO TRAFFICO DI ESSERI UMANI, DAL 97 AD OGGI, QUASI DUE MILIARDI DI EURO…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -