Badante algerina ricatta, perseguita e deruba gli anziani che accudiva

badante26 ago. – Ha truffato, ricattato e perseguitato gli anziani che accudiva. Una 55enne algerina e’ ricercata dalla polizia per aver commesso reati nei confronti di almeno tre ultra-80enni di Perugia, presso cui ha svolto la professione di badante.

Nel primo caso, secondo quanto riferisce la questura, un ottantenne ha versato a suo favore la somma di 70mila euro in minima parte elargiti in cambio di prestazioni sessuali, in parte piu’ cospicua per prestiti su asserite improrogabili cure mediche di familiari rivelatesi del tutto infondate.

La richiesta di denaro era diventata cosi’ ossessiva da scaturire in una denuncia per stalking dopo che la 55enne aveva violato un primo ammonimento del questore. Indagando su questa vicenda, i poliziotti divisione amministrativa hanno scoperto che alcuni mesi prima la donna aveva truffato un 86enne sottraendogli oltre 15mila euro, vicenda per cui e’ stata denunciata per truffa aggravata. In un terzo caso sono stati i parenti di un anziano che accudiva l’anno scorso a rivolgersi alla polizia, dopo aver scoperto che, durante il periodo in cui lei lo ha frequentato, sono stati prelevati senza giustificato motivo circa 20mila euro dal conto corrente. Da alcuni mesi la donna e’ sparita dal suo domicilio a Perugia ed e’ irreperibile. Il timore degli inquirenti e’ che si sia trasferita in un’altra citta’ per continuare la sua attivita’ delinquenziale. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -