Cina: eseguite otto condanne a morte per gli attacchi “terroristici” in Xinjiang

uiguri

 

24 agosto – La Cina ha eseguito otto condanne a morte per gli attacchi “terroristici” nella sua irrequieta regione più occidentale, lo Xinjiang, dove  sono in aumento gli attentati terroristici ad opera del Partito Islamico del Turkestan (TIP)

Lo Xinjiang è la tradizionale regione dei musulmani uiguri che parlano una lingua turca e la Cina ha attribuito gli attacchi agli islamisti separatisti che cercano di stabilire uno stato indipendente chiamato Turkestan orientale.

Gruppi islamisti uiguri  e i soliti attivisti per i diritti umani dicono che i disordini sono stati provacati dalle politiche repressive del governo dello Xinjiang, ma Pechino nega.

L’agenzia di stampa ufficiale Xinhua ha detto che  tre persone del gruppo dei giustiziati hanno”architettato” l’attacco ottobre dell’ 2013 nel cuore della capitale cinese in cui cinque persone sono state uccise e 40 ferite. Le altre esecuzioni, effettuate nei giorni scorsi, erano la punizione per reati che vanno dalla fabbricazione illegale di esplosivi ad attacchi ad agenti di polizia e omicidi di funzionari di governo. Alcuni dei giustiziati sono stati accusati di attentati nello Xinjiang, alla prefettura  di Aksu, a Kashgar e  Hotan.

In Cina c’è  stato un giro di vite sulla criminalità violenta in Xinjiang dopo una serie di attacchi mortali  e nel mese di giugno sono state giustiziate 13 persone.

Centinaia di persone sono morte nelle violenze nella regione nel corso degli ultimi due anni.

In questo mese ci sono stati molti arresti e  un tribunale dello Xinjiang ha condannato 25 persone per reati di terrorismo legati. Le autorità hanno anche rafforzato la sicurezza intorno trasporto pubblico nel tentativo di reprimere la violenza, chiedendo ai passeggeri di autobus di mostrare i documenti. REUTERS

uiguri-cina



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -