Gli Usa sono pronti a colpire il Califfato anche in Siria

angry-obama

 

23 ago. – Il paradosso di Stati Uniti e regime siriano che combattono – non da alleati – lo stesso nemico lo sembra sempre meno. Il vice Consigliere per la Sicurezza Nazionale Ben Rhodes non ha escluso, infatti, l’ipotesi che pur di colpire gli jihadisti sunniti dello Stato Islamico (Is), che hanno decapitato il giornalista americano James Foley e minacciano ucciderne un altro, gli Usa sono pronti a colpire il Califfato anche in Siria.

Rhodes ha spiegato che Is e’ nel mirino di Washington a prescindere da dove quale lato del confine siro-iracheno si trovino. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -