Gli Usa sono pronti a colpire il Califfato anche in Siria

angry-obama

 

23 ago. – Il paradosso di Stati Uniti e regime siriano che combattono – non da alleati – lo stesso nemico lo sembra sempre meno. Il vice Consigliere per la Sicurezza Nazionale Ben Rhodes non ha escluso, infatti, l’ipotesi che pur di colpire gli jihadisti sunniti dello Stato Islamico (Is), che hanno decapitato il giornalista americano James Foley e minacciano ucciderne un altro, gli Usa sono pronti a colpire il Califfato anche in Siria.

Rhodes ha spiegato che Is e’ nel mirino di Washington a prescindere da dove quale lato del confine siro-iracheno si trovino. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -