Bimbo 3 anni travolto e ucciso da auto, bulgaro ai domiciliari

giustRavenna, 22 ago. – Sono stati concessi gli arresti domiciliari al 37enne bulgaro arrestato dalla polizia con l’accusa di essere il ‘pirata’ della strada responsabile della morte di un bimbo di tre anni che il 22 giugno scorso fu travolto da un’auto mentre attraversava le strisce a Ponte Nuovo, nel Ravennate. L’uomo, come conferma il suo avvocato Gianluca Brugioni di Rimini, e’ uscito dal carcere ieri pomeriggio.

Determinante per il gip, che ha accolto la richiesta della difesa per la concessione della detenzione domiciliare, e’ stata l’istanza di patteggiamento presentata il 14 agosto. Un’istanza, ha spiegato l’avvocato, che riconosce tutti e tre i reati contestati al 37enne: omicidio colposo, omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza. L’udienza e’ fissata dopo l’estate. Il piccolo Gionatan fu travolto dall’auto pirata sotto gli occhi dei genitori e del fratellino maggiore mentre stava attraversando la strada in prossimita’ di un passaggio pedonale proprio sotto la sua abitazione.



   

 

 

1 Commento per “Bimbo 3 anni travolto e ucciso da auto, bulgaro ai domiciliari”

  1. Giustizia italiana…..mettiamoci nei panni dei genitori ,per un momento !!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -