Strage di civili nell’Est dell’Ucraina. SOS per cibo e acqua

 

21 agosto – Almeno 34 vittime civili e quasi altrettanti feriti solo nelle ultime 24 ore. Se nell’est dell’Ucraina la diplomazia annaspa, i conteggi delle autorità locali rispecchiano invece combattimenti intensissimi.

Nove i militari di cui Kiev ha segnalato la morte nella notte di martedì nei bastioni ribelli di Donetsk e Luhanks.

Tra i fronti più caldi c‘è però da giorni la cittadina di Ilovaiks: 16.000 anime e soprattutto un importante snodo ferroviario a sud-est di Donetsk, di cui pro-russi e forze regolari rivendicano a fasi alterne il controllo a colpi di comunicati.

L’assalto alla vicina frontiera per riempire il frigorifero nei negozi russi sembra intanto confermare scorte in esaurimento e penuria di generi alimentari, denunciata dai leader ribelli.

Epicentro dell’emergenza sembra però essere la città di Luhansk, secondo le autorità locali senza acqua ed elettricità da quasi tre settimane. euronews

ucraina



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -