Reggio Emilia: 17enni decapitano madonnina e si vantano su whatsapp, denunciati

madonna-decapitata-bari19 agosto – Si sono resi protagonisti di un orribile atto vandalico e non contenti se ne vantavano facendo girare la foto della testa decapitata dalla statua della madonna, collocata sul parco pubblico Don Andreoli, su WhatsApp. A scoprirlo i Carabinieri di Rubiera che proprio sull’iPhone di un minorenne, sorpreso al Parco con dell’hascisc, hanno trovato nella chat di WhatsApp la foto della testa della madonnina decapitata lo scorso 20 luglio.

Foto accompagnata da un messaggio i ci contenuti sono equivalsi ad un’ammissione di responsabilità: ”gli ho fatto la svastica dietro la testa”, circostanza questa che seppur non visibile nella foto è risultata corrispondente a verità. Nel prosieguo degli accertamenti gli stessi Carabinieri di Rubiera hanno anche identificato in altro minorenne reggiano il complice. Con l’accusa di concorso in danneggiamento aggravato e vilipendio della religione i Carabinieri di Rubiera hanno quindi denunciato alla Procura dei Minori di Bologna due 17enni reggiani. adnk



   

 

 

1 Commento per “Reggio Emilia: 17enni decapitano madonnina e si vantano su whatsapp, denunciati”

  1. Evidentemente i genitori sono più colpevoli di loro!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -