Ebola, Centro americano di controllo: “la diffusione negli Usa e’ “inevitabile”

 

8 ago. – La diffusione del virus ebola negli Stati Uniti e’ “inevitabile”, per il massiccio traffico aereo in arrivo nel Paese, ma “non ci sara’ un’epidemia negli Usa”: lo ha sottolineato il responsabile del Centro americano di controllo e prevenzione delle malattie, Tom Frieden.
Un uomo con doppia cittadinanza Usa e liberiana e’ morto per il virus, dopo aver viaggiato su un aereo da Monrovia a Lagos e aver contagiato almeno altre 7 persone in Nigeria.

Nel video: ebola a Monrovia, ammalati muoiono in strada

Altri casi di ebola potrebbero emergere tra i passeggeri partiti dai Paesi dell’Africa occidentale colpiti dall’epidemia. “E’ certamente possibile che ci siano persone malate negli Stati Uniti, che hanno contratto l’ebola dopo essere stati esposti al virus in altre zone”, ha spiegato Frieden, “e’ inevitabile che ci saranno viaggiatori, cittadini americani e di altre nazionalita’, che arrivano da quei Paesi e che si accorgono qui dei sintomi”. (AGI) .

Intanto gli USA hanno ordinato ai familiari dei diplomatici di lasciare la Liberia

cdc



   

 

 

2 Commenti per “Ebola, Centro americano di controllo: “la diffusione negli Usa e’ “inevitabile””

  1. Ah beh, se l’America dice che è inevitabile…allora noi in Italia siamo spacciati!!!

  2. Negare l’evidenza, come stanno facendo quelli del governo italiano, solamente per continuare Mare Nostrum è un vero attentato alla saluta pubblica che andrebbe punito con le stesse condanne date ai mafiosi, dato che all’arrivo dell’ebola moriranno molte persone.

    Non ho detto terroristi, dato che nel nostro paese a chi ha terrorizzato l’Italia viene premiato facendo il professore universitario ho il consulente per lo stato.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -