Jesolo: rissa notturna tra immigrati, tre feriti

cocciRissa di notte a Jesolo, in piazza Mazzini, la notte del 3 agosto

7 agosto – Le forze dell’ordine sono intervenute quasi subito. Ma il sangue era già sgorgato lo stesso sull’arenile di piazza Mazzini a Jesolo Lido. Una rissa, l’ennesima di questa estate, che si è registrata nella località balneare. Verso le 3 della notte tra sabato e domenica, infatti, è arrivata la segnalazione di una zuffa tra almeno quattro persone sulla spiaggia. Poco più in là, nella piazza più conosciuta jesolana, intanto era stato attivato un dispositivo interforze contro la micro-criminalità e l’abusivismo.

Di conseguenza polizia, carabinieri, polizia municipale e guardia di finanza si trovavano proprio a due passi dal luogo del litigio. A darsele di santa ragione due cittadini di nazionalità senegalese (uno con permesso di soggiorno l’altro clandestino) e un minorenne di nazionalità siriana in affido a una comunità specializzata nella zona di Tessera.

Forse, ma è solo una ipotesi investigativa, a far scattare la scintilla possibili questioni di droga. Visto e considerato che uno dei litiganti senegalesi aveva precedenti per spaccio. Fatto sta che tutti e tre i facinorosi (un quarto è riuscito a fuggire) non erano conosciuti dalle forze dell’ordine jesolane, segno che potrebbe aver raggiunto il litorale solo sabato sera o comunque pochi giorni prima.

Dopo aver riportato la calma, non senza difficoltà, è stata inviata sul posto un’ambulanza. I medici hanno portato i feriti al pronto soccorso, dove sono stati piantonati dagli agenti: sono stati dimessi con prognosi che vanno da sette a quindici giorni. Per il minorenne siriano anche delle ferite da taglio che secondo una prima ricostruzione sarebbero state causate da una sua caduta su alcuni cocci di bottiglia.

.veneziatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -