Bengalese affetto da lebbra a Treviso, massimo livello allerta sanitaria

lebbra6 agosto – All’ospedale Cà Foncello di Treviso è stata diagnosticata una forma di lebbra su un paziente ricoverato presso il reparto di malattie infettive.
La diagnosi è stata fatta nella giornata di oggi. Il paziente, un uomo di nazionalità bengalese di 37 anni, in Italia da circa 8 anni, è residente nel Comune di Quinto di Treviso. Ne dà notizia il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia.

Torna la lebbra: segnalati 9 casi in Italia

Zaia, non appena informato dal direttore generale dell’Ulss 9 Giorgio Roberti e dal direttore generale della sanità veneta Domenico Mantoan, ha incaricato quest’ultimo di «alzare al massimo livello la sorveglianza sanitaria, la prevenzione e la profilassi su tutto il territorio, sia a livello ospedaliero che territoriale». messaggero



   

 

 

3 Commenti per “Bengalese affetto da lebbra a Treviso, massimo livello allerta sanitaria”

  1. Dite a Silvia Costa che gli italiani hanno attaccato la lebbra ad un Bengalese.

  2. SONO UN MMG CON 29 ANNI DI PROFESSIONE. LEBBRA ALZARE AL MASSIMO LA PREVENZIONE E LA PROFILASSI. GIUSTISSIMO MA CON CHE E COME ? NON SEGNALANDO A NOI MEDICI QUESTA NOTIZIA, SIAMO COMPLETAMENTE DISARMATI, SCUSATE IL TERMINE, MA PERCHE’ IL MINISTERO DELLA SANITA’ NON CI INFORMA DI UN CAZZO ?

    • …evidentemente non lo fà perchè vivendo con scorte, macchine blindate e non andando tra la gente comune non potrà mai capire il significato di Virus!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -