Libia: guardie di frontiera tunisine respingono i lavoratori egiziani in fuga

 

2 agosto – Ancora tensioni alla frontiera con la Tunisia: alcuni lavoratori egiziani in fuga dalla Libia sono stati respinti con gas lacrimogeni e spari in aria dalle guardie tunisine mentre tentavano di entrare con la forza nel Paese, stanchi delle
lunghe code al confine di Ras Jdir.

Giovedì due loro connazionali erano stati uccisi dalle guardie libiche, dopo che invece ad altri 350 era stato permesso di oltrepassare il confine tunisino.

La Tunisia lascia entrare i propri cittadini e i libici. Alla frontiera sono bloccate circa 6000 persone

libia2



   

 

 

1 Commento per “Libia: guardie di frontiera tunisine respingono i lavoratori egiziani in fuga”

  1. Da noi invece lasciamo entrare tutti così tra poco non avremo più un paese.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -