Ucraina: Kiev impone una tassa per pagare la guerra fratricida

Condividi

 

Petro Poroshenko

 

31 lug. – Il governo ucraino, a corto di fondi, ha imposto oggi una vera e propria “addizionale di guerra” pari all’1,5% mensili sulle retribuzioni di tutti i cittadini per far fronte alle spese del conflitto in corso nelle regioni orientali e russofone di Donetsk e Lugansk.

Il governo ha riconosciuto che si tratta di “una tassa per la guerra”, ma, ha chiarito il portavoce, “preferiamo chiamarla imposta per il ristabilimento della pace nel Paese”. Il presidente Petro’ Poroshenko ha stimato il 5,6 milioni di dollari il costo giornaliero delle operazioni ad est .

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -