Alemanno: senza modifiche al Fiscal Compact finiremo nelle mani della Troika

cappio2

 

31 lug – “Abbiamo aderito come Fdi-AN ai referendum contro il Fiscal Compact promossi dal Comitato “Stop Austerità” perché riteniamo imprescindibile la ridefinizione delle condizioni poste dall’Ue per far uscire l’Italia dalla crisi economica. Il Presidente Renzi fa di tutto per nascondere il devastante impatto sui conti italiani del Fiscal Compact e continua a negare la necessità di una manovra economica, ma in realtà, se non viene modificato questo trattato europeo, l’Italia nel 2015 dovrà tagliare i suoi conti di almeno 30 mld di euro.

Se sommiamo queste cifre alla manovra economica, che secondo la Ragioneria dello Stato è di almeno 17 mld di euro, si dimostra che il Presidente del Consiglio sta mentendo agli italiani quando dice che non siamo in piena emergenza economica.

Pur rimanendo fortemente critici nei confronti della Moneta Unica non possiamo non partecipare ad un grande fronte trasversale che da sinistra a destra denuncia il baratro più immediato in cui rischia di cadere il nostro Paese: se il Fiscal Compact non sarà modificato l’Italia rischia di finire nelle mani della troika europea come avvenuto in Grecia”. Lo dichiara in una nota Gianni ALEMANNO, Membro dell’Ufficio di Presidenza di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Alemanno: senza modifiche al Fiscal Compact finiremo nelle mani della Troika”

  1. Non abbiamo bisogno che lei ce lo venga a dire…è chiaro, palese che sarà così!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -