Sindacati: Coca Cola annnuncia licenziamento di altri 250 dipendenti

cocacola28 lug. – Aumenta il numero dei licenziamenti nell’azienda della bevanda piu’ bevuta del mondo. Coca Cola ha aperto infatti in questi giorni una procedura di licenziamento collettivo per 249 dipendenti, che si sommano agli esuberi derivanti dalla chiusura della struttura di Campogalliano, in provincia di Modena, portando a “piu’ di 300” i dipendenti tagliati in Italia.

Ne danno notizia la Fai-Cisl, la Flai-Cgil e la Uila-Uil in una nota, con la quale annunciano uno sciopero di 8 ore e un presidio davanti alla sede di Assolombarda giovedi’ 31 luglio, quando si terra’ l’incontro tra sindacati e azienda. I sindacati definiscono i licenziamenti “un fulmine a ciel sereno” arrivato il 16 luglio, lo stesso giorno in cui e’ stato sottoscritto l’accordo integrativo di gruppo, che prevede un premio totale di circa seimila euro per il periodo 2014-2016.

“E’ il terzo anno consecutivo che Coca Cola decide di ridimensionare gli organici, una cura dimagrante che ha causato la perdita del posto di lavoro a piu’ di mille dipendenti“, denunciano i sindacati, dal momento che in pochi anni la multinazionale americana e’ passata da oltre tremila dipendenti in Italia a poco piu’ di duemila. Nel 2013, nonostante la crisi, la divisione italiana del gruppo – riferiscono i sindacati – ha generato “70 milioni di euro di utili”: “Il ruolo dell’Italia – sottolineanto – e’ quello di un bancomat, dove si passa soltanto a prelevare per fare occupazione in altri luoghi d’Europa, luoghi dove i diritti e i salari dei lavoratori sono nettamente inferiori”.

Fai, Flai e Uila hanno avuto il 25 luglio un incontro in Assolombarda per respingere la procedura di mobilita’, per convincere la societa’ a mettere in campo investimenti e strumenti alternativi ai licenziamenti.
Coca Cola ha ribadito pero’ l’indisponibilita’ a ritirare la procedura di licenziamento, dicono i rappresentanti dei lavoratori.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -