Regolamentazione Internet: Comitato ristretto coordinato da Rodotà produrrà una bozza

grillo-rodota

 

28 luglio –  Lo scrive una nota pubblicata dalla Camera – Si è tenuta oggi la prima seduta della nuova Commissione di studio per i diritti e doveri relativi ad Internet, promossa dalla Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini, composta da 23 membri fra deputati, esperti del settore, rappresentanti delle imprese, delle associazioni e della società civile, tutti partecipanti a titolo gratuito.

“Si tratta della prima volta che in sede parlamentare si decide di istituire una Commissione su questi temi; è una esperienza di grande valore che mi auguro possa portare a risultati concreti e significativi”, ha dichiarato la Presidente Boldrini nella sua introduzione.

“Internet ci deve stare a cuore perché può davvero dare nuovo impulso alla partecipazione democratica sempre più in crisi in molti paesi. Sono convinta che anche grazie agli strumenti offerti dalla rete, il Parlamento possa trovare opportunità per rilanciare la sua funzione.

Ciò richiama tutti ad una precisa responsabilità: fornire un contributo fattivo per giungere finalmente all’adozione di una Carta dei diritti. E’ per questo che oggi siamo qui.

In altri termini, il Parlamento non può rimanere a guardare di fronte a questi cambiamenti epocali. Le molteplici questioni connesse all’accesso e all’utilizzazione di Internet travalicano, per la stessa natura della rete, le dimensioni nazionali e richiedono un coordinamento per un impegno a livello sovranazionale. Quindi, la nostra iniziativa deve necessariamente avere una prospettiva che vada oltre i confini nazionali”.

I primi risultati saranno sottoposti all’attenzione dei partecipanti alla riunione dei Parlamenti dei Paesi membri dell’Unione europea e del Parlamento europeo sui diritti fondamentali che si terrà presso la Camera il 13 e il 14 ottobre 2014 nel corso del semestre di Presidenza dell’Unione europea. Contemporaneamente, le proposte che la Commissione elaborerà saranno sottoposte ad una consultazione pubblica per assicurare una partecipazione più larga possibile alla loro individuazione.

Un Comitato ristretto, coordinato da Stefano Rodotà, produrrà una bozza da sottoporre alla Commissione entro fine settembre.



   

 

 

1 Commento per “Regolamentazione Internet: Comitato ristretto coordinato da Rodotà produrrà una bozza”

  1. Antonio Genuardi

    si guardi bene questa gentaglia di limitare il diritto di parola, di critica e di satira su internet. loro rappresentano se stessi,i loro i amici e forse qualche mafioso, non sono che la feccia della societa’ italiana, bisogna farglielo capire a calci nel culo? e’ possibile che questa nazione possa trovare onesta’, democrazia e liberta’ senza spargimento di sangue? se e’possibile facciamo capire loro che non ci rappresentano, che le elezioni senza obbligo di mandato sono una farsa, che si guardino bene dal fare norme che limitino ulteriormente le liberta’ personali ed il diritto di esprimersi dei cittadini. facciamogli capire che il dado e’ tratto e che con sopporteremo piu’ abusi e coercizioni perche’ il fascismo e’ storia e mai piu’ deve tornare.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -