Ebola: allarme dei medici in Ghana, rischio di bio-terrorismo

28 lug. – Allarme ebola in Ghana dove i medici hanno sollecitato il governo di Accra e l’immediato intervento dell’Oms per bloccare il diffondersi del virus nei paesi africani, evocando anche la minaccia del bio-terrorismo.

ebola

“Si tratta di un virus per il quale non ci sono cure e la nazione non e’ preparata – ha spiegato Asante Darko, medico del New Crystal Hospital della capitale ghanese che ha oggi convocato una conferenza stampa -. Se i terroristi entrano in contatto con questo virus potrebbero usarlo come bio-arma e questo e’ piuttosto inquietante”. Darko ha anche ammonito tutti i medici che lavorano negli ospedali a stare attenti al contagio.

Al momento in Ghana vi e’ stato solo un caso sospetto di ebola sul quale pero’ le autorita’ mediche stanno investigando. L’ebola ha finora registrato 1093 casi con oltre 660 casi di morte, secondo recenti dati dell’Oms. I paesi piu’ colpiti sono Liberia, Sierra Leone e Guinea. Un primo caso di morte e’ stato nei giorni scorsi registrato in Nigeria e uno in Sierra Leone. Anche un medico statunitense che lavora in un ospedale in Liberia ha contratto il virus. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -