Maxi rissa tra italiani e cinesi, la rabbia dei residenti: “Non ne possiamo più”

 

polizia-nottePrato . Momenti di forte tensione il 26 luglio. . Tutto sarebbe nato quando alcuni avventori del ristorante cinese, probabilmente ubriachi, nel fare manovra con le loro auto sono andati a urtare e danneggiare alcune vetture in sosta nel parcheggio usato dai condomini del palazzo. I proprietari delle auto sono immediatamente scesi in strada per fare le loro rimostranze ma, nel giro di poco, si sono visti circondati da decine di orientali, chiamati a raccolta grazie ai telefonini.

Si sono vissuti momenti di altissima tensione: altri condomini sono scesi in strada ma alla fine gli italiani, sopraffatti dal gran numero di cinesi, sono dovuti fuggire e hanno cercato riparo nei palazzi della zona. A questo punto i cinesi si sarebbero accaniti contro i portoni, danneggiandone seriamente almeno uno.
“Non ne possiamo più – è il grido disperato di alcune persone che abitano in zona -. Tutte le sere è la stessa storia. Nel ristorante si ubriacano e poi succede quello che succede. Qui non resta che armarsi”. “Soprattutto nei finesettimana – incalza un altro – è sempre un macello. Stasera poi ce la siamo vista davvero brutta. Erano come delle belve, prendevano a calci i portoni dei palazzi per entrare dentro. Scene mai viste”.  notiziediprato.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -