Camerun: islamisti Boko Haram rapiscono la moglie del vicepremier

Amadou-Ali27 lug. – Militanti del gruppo estremista islamico nigeriano Boko Haram, in uno dei frequenti sconfinamenti in Camerun, hanno sequestrato la moglie del vicepremier camerunense Amadou Ali. Lo riferiscono fonti militari.

Il blitz e’ avvenuto a Kolofata, al confine con la Nigeria e insieme alla moglie del capo del governo di Yaounde’ hanno sequestrato almeno tre persone. “La situazione e’ molto critica qui ora, e mentre vi parlo, militanti Boko Haram sono ancora impegnati in scontri con i nostri soldati a Kolofata”, ha spiegato il colonnello Felix Nji Formekong. “Alcuni miliziani hano portato via la moglie del vicepremier e la sua collaboratrice domestica mentre le guardie del corpo del vicepremier sono riuscite a portarlo a Mora”, un’altra citta'”, ha aggiunto l’ufficiale.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -