Immigrati, l’allarme dell’ordine dei medici: «Potenziare i controlli sanitari»

clandest24 luglio – Potenziare subito la «vigilanza sanitaria» sui 6mila immigrati che da qui ad agosto sbarcheranno nella Capitale per evitare «il rischio contagio».
A lanciare l’allarme Tubercolosi è l’Ordine dei Medici di Roma, che chiede a Regione e Comune di «mettere in campo tutti i controlli necessari per tutelare la salute dei romani e degli stranieri a cui si darà accoglienza». Gli operatori sanitari che verranno mobilitati dalla Croce Rossa sono oltre 200, ma il presidente dell’organizzazione dei camici bianchi, Roberto Lala si dice «fortemente preoccupato».

Spiega: «Quando si tratta di clandestini e non di immigrati regolari, bisogna considerare che arrivano in Italia senza avere alle spalle un check up di vaccinazioni regolare e documentabile. Per questo devono essere sottoposti ad accertamenti sanitari rigorosi».

«tutte le statistiche indicano negli ultimi mesi un incremento dei casi di tubercolosi e il ritorno di alcune malattie infettive che in Europa erano quasi del tutto debellate». Ecco perché la prossima settimana l’Ordine approverà una risoluzione per chiedere alla Regione «di potenziare la vigilanza sanitaria». «Solo in questo modo – dice Lala – sarà possibile tutelare la salute dei romani e dei migranti. Altrimenti si rischia il contagio».



   

 

 

1 Commento per “Immigrati, l’allarme dell’ordine dei medici: «Potenziare i controlli sanitari»”

  1. Beh è quello che vogliono i nostri governanti…farci sterminare da malattie debellatte o scomparse in questo Stato civile!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -