Pretendevano 300 euro, 16enni egiziani minacciano operatrici col fuoco. Arrestati

Condividi

 

fuoco23 luglio – I carabinieri della Stazione di Triggiano, in provincia di Bari, hanno arrestato tre egiziani 16enni, ospiti di una cooperativa sociale di Triggiano, ritenuti responsabili di tentata estorsione, minaccia e danneggiamento. I tre hanno imbrattato con le bombolette spray i muri interni della struttura e danneggiato gli arredi. Successivamente, non contenti, hanno preteso dalla responsabile e da una operatrice la consegna di 300 euro minacciandole con il fuoco.

Nella circostanza spruzzando il contenuto delle bombolette sulla fiamma di un accendino le hanno utilizzate come lanciafiamme. Sul posto, dopo la segnalazione al 112 effettuata da alcuni testimoni, sono intervenuti i carabinieri che sono riusciti a disarmare e a bloccare i tre sequestrando le bombolette unitamente all’accendino. Ora i tre si trovano nel centro di accoglienza per minorenni ‘Fornelli’ di Bari. adnkronos

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -