Francia: riforma per richiamare un’immigrazione più qualificata

Condividi

 

immigr23 luglio – Il governo francese si appresta a varare una riforma complessiva del diritto d’asilo e della normativa che regola l’immigrazione, così da risolvere l’affollamento dei dossier, che negli ultimi anni si sono moltiplicati a dismisura, e richiamare in Francia un’immigrazione più qualificata.

Un dossier molto delicato, che suscita critiche tanto dalle associazioni attive nel settore dell’immigrazione quanto dai partiti della destra e dell’estrema destra. Una volta varata dal Consiglio dei Ministri, la riforma dovrà poi essere discussa dal Parlamento.

Nelle intenzioni, come ha precisato il ministro degli Interni, Bernard Cazeneuve, la Francia deve rimanere “terra di accoglienza e di asilo”, poiché i Paesi che si rinchiudono in loro stessi, “sono condannati al declino”, ha affermato Cazeneuve in un’intervista a Liberation.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -