Diritti dei carcerati, Pannella in sciopero della fame

Condividi

 

pannella20 luglio – Pannella è stato dimesso stamattina dalla Clinica Pio XI, ove è stato sottoposto ad una serie di accertamenti. Nel bollettino medico si legge che deve “assolutamente” interrompere il digiuno di protesta contro la situazione delle carceri italiane.

Pannella, come la leader radicale Rita Bernardini (Coltiva marijuana sul terrazzo, diventa segretaria dei radicali) e decine di attivisti, è in sciopero della fame per denunciare le troppe morti in carcere e più in generale le condizioni di vita dei detenuti.

Pannella & Bonino spa, una holding con bilanci da decine di miliardi

“Nonostante un evidente stato di denutrizione testimoniato da un peso di 75 kg, durante la degenza ha continuato il digiuno totale per cibi solidi e liquidi”. “I sanitari – conclude il bollettino – ritengono assolutamente necessario sospendere immediatamente il digiuno, onde evitare una ulteriore, inevitabile compromissione dello stato generale di salute”

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Diritti dei carcerati, Pannella in sciopero della fame”

  1. Ma perche non si fa mettere vicino a loro,e la smette di rompere i coglioni…che il tempo va adoperato per la gente per bene !!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -