Papa: No xenofobia, immigrazione non è emergenza ma caratteristica della società

papa_francesco_lampedusa

 

15 luglio – “Nonostante il grande flusso di migranti presente in tutti i Continenti e in quasi tutti i Paesi, la migrazione viene ancora vista come emergenza, o come un fatto circostanziato e sporadico, mentre è ormai divenuto un elemento caratteristico e una sfida delle nostre società. E’ un fenomeno che porta con sé grandi promesse insieme a molteplici sfide. Molte persone costrette all’emigrazione soffrono e, spesso, muoiono tragicamente; molti dei loro diritti sono violati, sono obbligati a separarsi dalle loro famiglie e purtroppo continuano a essere oggetto di atteggiamenti razzisti e xenofobi”.

Lo scrive Papa Francesco in un messaggio inviato in occasione del “Coloquio México Santa Sede sobre movilidad humana y desarrollo”, in corso dal 12 al 15 luglio a Città del Messico, organizzato dal ministero degli Affari Esteri del Messico e dall’ambasciata del Messico presso la Santa Sede. Il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, è in Messico per l’occasione.

“Di fronte a tale situazione – prosegue Bergoglio – ripeto quanto ha avuto modo di affermare nel Messaggio per la Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato dell’anno in corso: ‘E’ necessario un cambio di atteggiamento verso i migranti e rifugiati da parte di tutti; il passaggio da un atteggiamento di difesa e di paura, di disinteresse o di emarginazione – che, alla fine, corrisponde proprio alla ‘cultura dello scarto’ – ad un atteggiamento che abbia alla base la ‘cultura dell’incontro’, l’unica capace di costruire un mondo più giusto e fraterno, un mondo migliore'”.



   

 

 

1 Commento per “Papa: No xenofobia, immigrazione non è emergenza ma caratteristica della società”

  1. Immigrazione è però una cosa diversa da invasione.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -