Mosca, deraglia la metro a causa di un calo di tensione: 16 morti e oltre 100 feriti

Agence France-Presse

Agence France-Presse

15 luglio – Mosca è paralizzata dopo il deragliamento di un treno della metropolitana, che ha provocato la morte di 16 persone e il ferimento di ben oltre un centinaio, di cui 106 ricoverate, secondo dati preliminari. Colossali code e traffico sulla prospettiva Kutuzovskij che porta dalla periferia verso il Cremlino.

Intanto il portavoce di Vladimir Putin, Dmitri Peskov ha detto che il leader del Cremlino è stato messo a conoscenza dei fatti durante il suo tour in Sud America.

Il numero di morti, compreso il conducente del treno deragliato, viene confermato dalle autorità cittadine. La condizione di cinquanta dei feriti è considerata grave. Per ora il comitato investigativo russo non ha ancora deciso se aprire un caso penale.

La linea “blu” della sotterranea da “Parco della Vittoria” a “Molodezhnaja” è bloccata. Le persone inizialmente rimaste intrappolate nel tunnel, a causa dell’incidente, sono state tutte portate fuori, secondo alcune fonti. Tuttavia i dati rimangono discordanti: altre fonti parlano di altre  persone ancora intrappolate.

Un treno della metropolitana di Mosca è deragliato questa mattina, per una brusca frenata a causa di un calo di tensione sulla linea Arbatsko-Pokrovka, che arriva in centro città. Il calo si sarebbe verificato tra le stazioni “Slavianskij Boulevard” e “Parco della Vittoria”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -