Boldrini: par condicio essenziale nelle riforme. Gasparri: falsa democrazia

boldrini115 luglio – La par condicio deve essere un “capitolo essenziale del dibattito in corso sulle riforme costituzionali e sulla legge elettorale”. Questo l’auspicio espresso dal presidente della Camera, Laura Boldrini, nel suo discorso di apertura della presentazione della relazione annuale dell’Autorità di garanzia nelle comunicazioni.

Secondo la Boldrini le regole che assicurano parità di condizioni tra tutti i soggetti politici “andranno rimodellate sulla base delle scelte che faranno Senato e Camera: per garantire il giusto equilibrio, tra maggioranza e minoranze, tra diritti del governo e diritti delle opposizioni e per evitare che nell’informazione televisiva, ancora determinante nel processo di formazione degli orientamenti di voto, funzionino, per dirla col linguaggio delle riforma elettorale, troppe alte soglie di accesso”.

[dividers style=”4″]

Gasparri – ”Da piu’ parti si invoca la riforma della par condicio. Giustissimo, ma il cambiamento deve portare al superamento delle attuali e assurde norme che assegnano, in campagna elettorale, gli stessi spazi per la comunicazione radiotelevisiva a grandi partiti e a partitini inesistenti. Una par condicio che mette tutti sullo stesso piano falsa la democrazia e le competizioni elettorali. Il cambiamento quindi e’ urgente ma deve andare nella direzione giusta. Non deve agevolare la frammentazione del sistema politico e deve attribuire spazi tenendo conto della consistenza numerica, elettorale e democratica delle forze politiche”. Lo dichiara Maurizio Gasparri (FI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -