Ucraina: Donetsk, migliaia di civili in fuga dall’assedio di Kiev

Condividi

 

 

12 luglio – I civili che possono stanno fuggendo da Donetsk, nell’est dell’Ucraina, dopo che il governo ha minacciato di assediare la città, controllata, ancora, dai separatisti filorussi.

I leader dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk hanno annunciato l’evacuazione di interi quartieri della città, che conta circa un milione di residenti.

Le stime sul numero di quelli che stanno, loro malgrado, per diventare profughi variano: secondo l’ufficio del sindaco sarebbero 30mila, mentre per il primo ministro della Repubblica Popolare sono più di 70mila. Nella stazione ferroviaria di Donetsk la gente sale sui convogli con quello che può trasportare. Quattro treni al giorno partono per la capitale ucraina Kiev, mentre altri tre vanno nella direzione opposta, nella città russa di Rostov-sul-Don.

La gente cerca di partire in qualsiasi direzione, ma tutti i biglietti per la prossima settimana sarebbero stati già venduti mentre i miliziani avrebbero iniziato a minare le strade in attesa dell’assedio dei soldati di Kiev. euronews

ucraina

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -