India, terribile ordine di capi-villaggio: 14enne sia stuprata per vendetta

india12 luglio – Una ragazza di 14 anni in India domenica notte è stata trascinata in un bosco e violentata per ordine del consiglio del villaggio nel distretto di Bokaro, nell’est del Paese, per vendicare un’aggressione sessuale di cui si era macchiato il fratello. Lo rendono noto la famiglia e la polizia locale. I due uomini colpevoli dello stupro sono stati arrestati: si tratta del capo villaggio e del marito della donna che sarebbe stata molestata dal fratello della 14enne, anche lui in manette con l’accusa di violenza.

I media locali riferiscono che la madre della ragazza ha tentato di opporsi alla decisione del consiglio. “Abbiamo supplicato con le mani giunte, ma loro non hanno ascoltato. L’hanno trascinata dentro il bosco”, ha raccontato la donna alla rete televisiva Cnn-Ibn. In gran parte delle zone rurali dell’India i consigli di villaggio esercitano un grande potere perchè spesso rappresentano l’unico rappresentante di giustizia.

Nel mese di gennaio, un consiglio di anziani nello stato del Bengala occidentale aveva ordinato lo stupro di gruppo di una donna di 20 anni, colpevole di essersi innamorata di un uomo di un’altra comunità.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -