Bimbo travolto a Ravenna, bulgaro cambia versione: “non mi accorsi di nulla”

Condividi

 

ambulRAVENNA, 10 LUG – Ha ammesso che la sera in cui fu investito il piccolo Gionatan era passato in auto proprio lì. Ma non si accorse di avere investito qualcuno. E’ la sintesi dell’interrogatorio a Forlì di Dimitrov Krasimir, il bulgaro 37enne arrestato e accusato di essere il pirata della strada che il 22 giugno, davanti ai genitori, ha investito il bimbo di 3 anni sulle strisce pedonali prima di scomparire con una Mercedes Clk. Aveva finora sostenuto che in realtà quella sera si trovava da tutt’altra parte.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -